Il Facekini: il passamontagna per ripararsi dal sole in spiaggia

Articolo pubblicato il 20/01/2016 - Moda

Se d'estate gli europei vogliono abbronzarsi, nei Paesi asiatici, e soprattutto in Cina, l'effetto ricercato è quello di una pelle bianca come porcellana. Alcuni in spiaggia portano addirittura il facekini, che protegge dai raggi ultravioletti.

Se i canoni di bellezza europei tendono verso la pelle abbronzata, con l'arrivo dei primi raggi di sole questa nuova pratica cinese sta conquistando gli Stati Uniti e la moda occidentale.

Indossato in origine in alcune regioni cinesi per proteggersi dagli effetti nefasti del sole sulla pelle e dalle meduse, il facekini è una specie di maschera che assomiglia a quella dei lottatori messicani. Lascia intravedere solo la bocca, il naso e gli occhi. Creato in un materiale simile a quello dei costumi da bagno, filtra i raggi ultravioletti dentro e fuori dall'acqua. Diventato una vera e propria moda, ne esistono ormai centinaia di modelli con colori vivaci o fantasie varie.

Poco pratico e inconsueto, il passamontagna da bagno sta diventando un grande fenomeno di costume oltreoceano, dove marchi come "Facekini" stanno per entrare sul mercato proponendo modelli fabbricati negli Stati Uniti.

Fotos: Facekini/ Facebook

Articolo scritto da Cécile Lessard
Vi sono piaciuti? CONDIVIDETE: