Mattel ha svelato la nuova versione di ThingMaker

Articolo pubblicato il 09/03/2016 - Novità - Nuove tecnologie

La Toy Fair di New York di quest'anno ha dato alla Mattel l'opportunità di presentare una versione completamente ridisegnata del loro celebre prodotto ThingMaker. Non vediamo davvero l'ora che arrivi Natale.

A seconda di quanti anni hai, è possibile che tu abbia visto o giocato con ThingMaker Mattel. Negli anni '60 l'azienda lanciò questo fantastico strumento che permetteva ai bambini (e ai loro genitori) di fabbricare i propri giocattoli e statuine. Nella vecchia versione i giocattoli si realizzavano versando plastica liquida in stampi che venivano scaldati nel forno. La rivisitazione di ThingMaker del 2016 è altrettanto facile da usare, ma in modo diverso. Offrendo ai bambini questa nuova e costosa tecnologia, la Mattel ha progettato una stampante 3D accessibile, che non richiede un software complesso né un procedimento sofisticato.

Il nuovo ThingMaker Mattel richiede l'applicazione ThingMaker Design, sviluppata dall'azienda di software Autodesk e già disponibile negli store di iOS e Android. È un software per la modellazione 3D sofisticato ma adatto ai bambini, veloce, semplice, intuitivo e gratuito. I bambini potranno creare statuine o gioielli e inviarli via wireless alla stampante ThingMaker. La stampa di giocattoli di piccole dimensioni richiede mezz'ora, mentre per quella di oggetti più grandi possono occorrere anche diverse ore.

Aslan Appleman, Senior Director della Mattel, ha affermato in conferenza stampa : “Nell'odierna era digitale, è più che mai importante per le famiglie andare oltre il mondo digitale e trasformare le proprie idee in realtà. ThingMaker sposta i confini del gioco creativo, offrendo alle famiglie mille modi per personalizzare i giocattoli e scatenare la creatività. Siamo entusiasti di lavorare con gli esperti di design 3D di Autodesk per realizzare questa esperienza unica nel suo genere.

La stampante 3D ThingMaker costerà $299.99 (276 €) e sarà disponibile in autunno, almeno negli Stati Uniti. È possibile prenotare il prodotto su Amazon fin da ora.

Fotos: Mattel - Mears Online Auctions

Articolo scritto da Cécile Lessard
Vi sono piaciuti? CONDIVIDETE: