Lumir C, la lampada a Led alimentata solo da una candela

Articolo pubblicato il 16/03/2016 - Nuove tecnologie - Novità

Senza batteria, le lampade Lumir C attingono la loro luce dal calore sprigionato da una candela scaldavivande, che permette di diffonderla ovunque e di migliorare l'illuminazione delle case soggette a frequenti interruzioni di corrente.

Per incrementare l'efficacia della luminosità di una candela scaldavivande, Jay Park e il suo staff hanno sviluppato le lampade a LED Lumir C. Potendo fare a meno di batterie e collegamenti elettrici, per funzionare hanno bisogno esclusivamente di una candela scalda vivande. Una volta accesa, la candela è ricoperta dalla Lumir C che integra dei materiali semi-conduttori e genera elettricità attraverso le differenze di temperatura presenti all'interno del prodotto.

Una sola candela, dunque, può permettere di illuminare una stanza per circa 4 ore in media, regolando l'intensità della luce proiettata in base all'altezza della fiamma. Un altro vantaggio annunciato dalla start-up: la durata delle Lumir C. Infatti, il sistema termoelettrico dovrebbe funzionare per 10 anni, nella misura in cui il LED venga utilizzato per 50.000 ore di illuminazione. Disponibile in 2 versioni, la Lumir C può avere diversi usi. La versione Mood diffonde un'illuminazione soffusa, perfetta per decorare la casa, creare un sentiero luminoso all'esterno o un'atmosfera romantica su una tavola. Per quanto riguarda la versione Spot, essa è dotata di un punto luce orientabile.

È stata sviluppata anche una terza versione di questa lampada, ma non sarà emessa sul mercato per il grande pubblico. Con dei costi di produzione ridotti, la Lumir K è destinata alla distribuzione dedicata alle ONG e alle organizzazioni no-profit.

Fotos: Lumir C / Kickstarter

Articolo scritto da Cécile Lessard
Vi sono piaciuti? CONDIVIDETE: